Sagre in Toscana

La costa della Toscana tra località balneari, pinete e città di villeggiatura.



La fascia costiera che fa parte da nord e precisamente della provincia di Massa-Carrara si estende da Marina di Carrara per circa km 10,5 fino a Cinquale. Le spiagge offrono ampie rive con sabbia bianca e fine, mentre le zone abitate sono immerse nei verde della pineta che è subito alle spalle dell'arenile; le Alpi Apuane caratterizzano con la loro imponente presenza anche questo paesaggio, rendendolo veramente unico.

La spiaggia in inverno
Marina di Carrara e la sua lunga spiaggia è interrotta dal porto mercantile utilizzato per imbarcare i marmi estratti nelle cave attorno a Carrara.
Il centro più importante del litorale è Marina di Massa a km 4 dal capoluogo.
La prima notizia certa della cittadina risale al 1630, quando Carlo I Cybo vi costruì una cappella destinata alle funzioni religiose per i marinai che qui attraccavano con le navi.

Nel XIX secolo il territorio paludoso che la circondava fu bonificato ad opera dei duchi estensi.
All'inizio del 1900 fu lanciata come stazione balneare, ed è ancora oggi frequentatissima. Marina di Carrara e la sua lunga spiaggia è interrotta dal porto mercantile utilizzato per imbarcare i marmi estratti nelle cave attorno a Carrara.

La Riviera della Versilia si estende per circa 20 km di lunghezza e 165 kmq di superficie nell'estremo lembo nord-ovest della Toscana, compresa tra le Alpi Apuane ed il mar Tirreno, tra il lago di Massaciuccoli e la foce del Cinquale.
Per il suo arenile larghissimo e ininterrotto è considerata una tra le più belle spiagge della Toscana e d'Italia.
Comprende i centri costieri di Torre del Lago, Viareggio, Lido di Camaiore, Marina di Pietrasanta, Forte dei Marmi.

Prima tappa può essere Torre del Lago Puccini, posta tra il mar Tirreno, il lago di Massaciuccoli e la secolare macchia di Migliarino, estesa lungo il viale che collega il lago al mare. Località di villeggiatura balneare e lacustre, deve la sua fama anche al fatto di essere stata scelta come dimora da Giacomo Puccini, che qui compose la maggior parte delle sue opere (1858-1924).

Parco di Massaciuccoli

Sul lago sorge la villa Puccini, Museo nazionale con i ricordi del celebre musicista e la cappella con la tomba del Maestro. D'estate, in un teatro all'aperto capace di oltre 4000 posti, viene allestita una stagione lirica pucciniana in onore del compositore.

Le città della versilia hanno case generalmente basse, vie ampie e dritte dal tracciato particolare, dato che formano una precisa scacchiera: sono tutte parallele, dai monti al mare.
Ampi e ridenti i due larghi viali a mare di Viareggio e Lido di Camaiore, separati da giardini, dei quali uno è riservato esclusivamente ai pedoni e accoglie negozi e locali di divertimento; sull'altro si aprono i principali alberghi.

Molto bella è la passeggiata lungo il molo del canale Burlamacco, che si protende in mare aperto per quasi un chilometro.
Viareggio ha due pinete: la prima detta di Ponente, inserita nel nucleo cittadino; la seconda, di Levante, che mantiene inalterate le sue caratteristiche di lussureggiante macchia mediterranea.

Il parco naturale di Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli, si estende per oltre 21.000 ettari sulla fascia costiera da Viareggio a Livorno; istituito alla fine del 1979 per tutelare un vasto comprensorio di indubbio interesse ambientale, il parco comprende zone aperte al pubblico e aree protette più rigidamente; la parte più vicina a Pisa è quella costituente la tenuta di San Rossore, i cui ampi viali sono aperti al pubblico nei giorni festivi. La tenuta è una vera oasi dal punto di vista ornitologico, ed anche il patrimonio forestale (pini, pioppi, platani, ippocastani), è di notevole importanza.

Mare Toscana



A sud di San Rossore si trova la tenuta di Tombolo, con le sue pinete; è un territorio di circa 3000 ettari, che dall'Arno si estende fino al canale dei Navicelli, alle porte di Livorno; il Tombolo è aperto al pubblico, ed è raggiungibile da Pisa percorrendo il tratto dell'Aurelia a sud dell'Arno, e prendendo poi la deviazione per Tirrenia, stazione balneare immersa nella pineta.

Scendiamo verso sud e arriviamo a Livorno sulla Darsena Nuova e sul porto Mediceo; vi sorge il monumento dei quattro Mori, pregevole opera di P. Tacca, eretto all'inizio del sec. XVII in onore del Granduca Ferdinando I, la cui statua fu realizzata nel 1595 da G. Bandini.
Sulla destra della darsena è l'imponente mole della fortezza Vecchia, opera di Antonio da Sangallo il Giovane (1534).

Superato il ponte dei Francesi prospiciente i Quattro Mori, si ha una veduta d'insieme del porto Mediceo.
Oltre le rovine del forte della Sassaia, si godono due panorami: uno della città con la fortezza Vecchia ed il porto Nuovo.

Una bella passeggiata è quella sul lungomare che raggiunge, ombreggiato da giardini, il piazzale P. Mascagni, affacciato sul mare in bellissima posizione.
Proseguendo lungo il mare si incontrano la chiesa di S.Jacopo (sec. XVIII) che cela un'antica cripta, e l'imponente complesso dell'Accademia Navale.

Più oltre, superati l'ippodromo e lo stadio si raggiungono i sobborghi di Ardenza e Antignano, località balneari. Proseguendo si può ammirare la bellezza della costa a picco sul mare con suggestivi speroni rocciosi a Calafuria, uno dei punti più belli del litorale livornese.

Costa sud Livorno

Oltre si incontra una serie di belle ed eleganti località di villeggiatura, immerse nel verde delle pinete e dei giardini, dotate di ottime attrezzature turistiche e balneari, come Quercianella, Castiglioncello, posta su un suggestivo promontorio, Rosignano Solvay (dal nome dell'industria chimica), poi Vada, Marina di Cecina e Marina di Bibbona.

Da Castagneto Carducci, proseguendo lungo il litorale, alla destra dell'Aurelia una strada conduce al centro balneare di Marina di Castagneto-Donoratico, con bella spiaggia ed ampie pinete.
Si incontra quindi San Vincenzo, attrezzata località balneare dall'ampia spiaggia, lungo la quale sorge una torre eretta dai Pisani nel sec. XIV.
Alla periferia dell'abitato, lasciata l'Aurelia, una bella strada ampia conduce verso Piombino, attraversando il promontorio omonimo e toccando il bivio per Baratti e Populonia.

Baratti, piccolo borgo affacciato sul bel golfo omonimo, anticamente centro di commercio del ferro proveniente dall'Elba, è oggi frequentata località balneare, famosa anche per la necropoli etrusca che si estende tutt'intorno alla baia, sepolta sotto gli accumuli di scorie ferrose depositate nei secoli.

Il tratto della costa, quello che va da Follonica a Marina di Grosseto è caratterizzato nell'ultima parte dalla lunga, bellissima pineta del Tombolo, che costeggia per 11 chilometri la Statale delle Collacchie che parte da Castiglione della Pescaia; prima la costa è collinosa per la presenza di modeste alture ricoperte dalla macchia mediterranea; questi poggi, che con la Punta Ala si spingono fino al mare, delimitano a sud il golfo di Follonica.
Castiglione della Pescaia, Punta Ala e Follonica sono i centri di maggiore interesse; noti come importanti stazioni balneari.

Castiglione della Pescaia, è disposta intorno al porto-canale. Una possente rocca (secc, XIV-XV), dove visse Alfonso d'Aragona, domina il borgo medievale, dal quale si offrono amplissimi panorami. La parte moderna presenta le caratteristiche tipiche di molte stazioni balneari; la spiaggia qui non è larga, ma diviene più ampia verso nord, in corrispondenza di Riva del Sole e oltre, nelle località di Roccamare e Rocchette.
Dell'arcipelago toscano e del parco naturale dell'Uccellina ne parleremo negli itinerari consigliati.






HOME
SEGNALA UNA MANIFESTAZIONE

SAGRE DELLA TOSCANA
FESTE TRADIZIONALI E FOLCLORE
FIERE E ESPOSIZIONI IN TOSCANA
MOSTRE MERCATO TOSCANE
MERCATI AMBULANTI TOSCANI
PROLOCO DELLA TOSCANA

DANCING DELLA TOSCANA
DANCING ESTIVI TOSCANI
DISCOTECHE TOSCANE
RISTORANTI DANCING TOSCANI
PIZZERIE DANCING TOSCANE
SCUOLE DI BALLO DA SALA
KARAOKE PUB PIANO-BAR
DANZA IN TOSCANA
TEATRI DELLA TOSCANA

CALCOLO PESO FISICO IDEALE
RINASCIMENTO IN TOSCANA
ITINERARI DELLA TOSCANA
SCIARE IN TOSCANA
MARE IN TOSCANA
CENTRI BENESSERE TOSCANI
LUCCA MIA
GOOGLE+

Si prega di segnalare eventuali errori e/o refusi al seguente indirizzo mail:
info@toscanasera.com



© toscanasera.com 2015 - P.IVA 01285270466

PRIVACY AVVERTENZE

COOKIE

Toscanasera Redazione in via delle Gavine 1314, Lucca, (Toscana). Telefono: 377 4154265. info@toscanasera.com